22. La necropoli meridionale di Phoinike

€45.00

La necropoli meridionale di Phoinike

Le tombe ellenistiche e romane

di Giuseppe Lepore e Belisa Muka

-------------------------------------------------------------------

DETTAGLI 

Formato Dimensione Pagine Lingua Anno ISBN
LIBRO 21x29,7 416 Italiano 2018
978-88-6923-306-7

 ----------------------------------------------------------------------

Una necropoli antica è un contesto “muto”: solo l’indagine archeologica può contribuire alla decifrazione di almeno una parte della moltitudine di messaggi che una società invia nel momento della “messa in scena” del rituale della morte. Il funerale, infatti, è un processo articolato di cui si percepisce solo la parte finale (la tomba), ma di cui è necessario ricostruire tutte le fasi precedenti (la preparazione e l’esposizione del cadavere, la processione verso la necropoli, l’estremo saluto). Molti elementi, poi, non lasciano nessuna traccia archeologica (i tessuti, i fiori, i canti, le preghiere, la musica oppure la stessa partecipazione delle persone al rituale).
Questo volume si propone, dunque, di “far parlare” le tombe della necropoli della città di Phoinike, capitale del regno dei Caoni, ieri Epiro settentrionale, oggi Albania meridionale. Il contesto, scavato dalla Missione archeologica italo-albanese a partire dal 2001, è costituito da 85 sepolture tra inumazione e incinerazione, che attestano però la presenza di 151 deposizioni (spesso si tratta di tombe multiple), e che si dispiegano in un arco cronologico compreso tra la fine del IV secolo a.C. e il III secolo d.C.
Il quadro che emerge è di una straordinaria complessità ed è esaminato da diversi punti di vista: dall’analisi topografica e “urbanistica” della necropoli allo studio della struttura della tomba e del suo segnacolo fuori terra, dall’analisi antropologica dei resti (inumati/ cremati) allo studio del corredo. Tutti questi aspetti contribuiscono a decodificare quel complesso sistema di “segni” che serve a ribadire l’appartenenza ad una collettività urbana e che inserisce anche la città di Phoinike in una più ampia koinè ellenistica mediterranea.

Giuseppe Lepore è Professore di Archeologia greca e romana presso l’Università di Bologna e dirige la Missione Archeologica Italiana a Phoinike. Coordina numerose ricerche archeologiche in area adriatica (Colonia romana di Sena Gallica, Pagus di Santa Maria in Portuno) e in Sicilia (Agrigento). I suoi principali campi di ricerca riguardano l’Epiro, l’archeologia della Magna Grecia e della Sicilia, l’archeologia della morte e delle pratiche rituali e la pittura di età ellenistica e romana.

Belisa Muka è Professore associato presso l’Istituto Archeologico di Tirana - Accademia di Studi Albanologici della Repubblica di Albania. È direttrice del Dipartimento di Antichità e membro del Board Nazionale di Archeologia (Ministero della Cultura). Coordina numerose Missioni archeologiche in Albania (Phoinike, Butrinto, Durazzo, Dimal). I suoi principali campi di ricerca riguardano la coroplastica, l’archeologia delle pratiche votive e funerarie e lo studio degli aspetti economici e artigianali del mondo antico.

Continue Shopping
Browse more Book or Bononia University Press products.