Da Tharros a Bitia

€20.00

Da Tharros a Bitia

Nuove prospettive della ricerca archeologica nella Sardegna fenicia e punica

di Anna Chiara Fariselli

--------------------------------------------------------

DETTAGLI 

Formato Dimensione Pagine Lingua Anno ISBN
LIBRO 21x29,7 112 Italiano 2014 978-88-7395-959-5

--------------------------------------------------------

Relativamente alle molteplici espressioni della facies fenicia e punica in Sardegna, i siti di Bitia e Tharros rappresentano due fra i più rilevanti capisaldi della civiltà levantina attiva nell’isola. Importante scalo di età arcaica sulle rotte tirreniche il primo, terminale commerciale e amministrativo di Cartagine in fase punica il secondo, i due siti, pur differenti negli sviluppi insediativi e urbanistici, presentano alcuni tratti affini, a partire dalle caratteristiche geomorfologiche e ambientali, per arrivare alla fisionomia composita delle comunità che vi risiedettero, ovvero alle vivaci esperienze di mobilità mediterranea che verosimilmente conobbero.
Sulla scia di tali suggestioni si colloca il volume curato da Anna Chiara Fariselli, che raduna gli interventi degli studiosi promotori dei filoni di ricerca illustrati durante la Giornata di Studi svoltasi nel marzo 2013 presso il DiSCi.
L’incontro è stato occasione per un proficuo confronto tra le Università di Bologna e Cagliari e la Soprintendenza per i Beni Archeologici di Cagliari e Oristano, enti da tempo impegnati nella ricerca sul patrimonio storico-archeologico isolano e uniti nella sua tutela.
In particolare, il progetto avviato a Tharros, Cartagine di Sardegna, focalizza, nella duplice prospettiva della conoscenza e della conservazione, nuovi versanti di ricerca, delineando traguardi ambiziosi diretti alla piena acquisizione di aspetti ancora poco noti della storia fenicio-punica del sito, raggiungibili grazie al fecondo coinvolgimento di competenze interdisciplinari e di tecnologie all’avanguardia.

Anna Chiara Fariselli è docente di Archeologia fenicio-punica presso l’Università di Bologna.
Ha compiuto ricerche in Sicilia centrale e Sardegna occidentale redigendo diversi rapporti di scavo e conducendo indagini specifiche su molteplici tematiche storico-archeologiche riferibili alla cultura fenicia e punica.
Da tempo impegnata nello studio del contesto tharrense, ha assunto dal 2012 la direzione scientifica della “Concessione Ministeriale quinquennale di ricerche e scavi archeologici” assegnata al DiSCi presso la necropoli meridionale di Tharros-Capo San Marco (OR).

 

Sommario


Presentazione 
Giuseppe Sassatelli

La ripresa delle indagini della Soprintendenza per i Beni Archeologici
per le province di Cagliari e Oristano a Bithia 
Marco Edoardo Minoja, Carlotta Bassoli

Ricerche archeologiche e strategie di conservazione nella “necropoli meridionale”
di Tharros – Capo San Marco: lo scavo del 2012 
Anna Chiara Fariselli

Appendice

Valutazioni archeometriche preliminari su scarabeo e laminetta metallica 
Mariangela Vandini 

La necropoli fenicia e punica di Tharros – Capo San Marco:
nuove ricerche per la ricostruzione di un paesaggio funerario in 3D 
Federica Boschi, Michele Silani

Le cave di arenaria dell’area di Tharros: risultati preliminari di una ricerca
archeologica e archeometrica
Carla Del Vais, Silvana M. Grillo, Stefano Naitza

L’abitato punico-romano di Tharros (Cabras-Or): i dati di archivio 
Melania Marano

Bibliografia 
Autori 

 

 

 

 

Continue Shopping
Browse more Book or Bononia University Press products.