I savi e gli ignoranti

€35.00

I savi e gli ignoranti

Dialogo del pubblico con l’arte (XVI-XVIII secolo)

Sandra Costa, Giovanna Perini Folesani
--------------------------------------------------------

DETTAGLI 

Formato Dimensione Pagine Lingua Anno ISBN
LIBRO 17x24 284 Italiano 2017 978-88-6923-204-6

--------------------------------------------------------
Oggi è dato per scontato che chi guarda, con la soggettività della sua percezione, condizioni il messaggio stesso dell’arte. Il pas de deux che si costruisce tra l’opera e il pubblico è un viaggio nella storia della visione e della fruizione e nelle forme di mediazione tecnica e culturale dell’arte, ma costituisce soprattutto una variante possibile dell’orizzonte da cui scrutare cambiamenti e sviluppi dei mondi dell’arte. I termini “Pubblico” e “Spettatore”, ma anche tutte le nozioni e le espressioni collegate allo sviluppo di una sociabilità laica e urbana, costituiscono elementi fondanti della vita moderna, dal punto di vista culturale e artistico, ma anche politico, e si pongono spesso al centro di una costruzione del consenso che nell’ambito delle Arti viene definita come “gusto”. Osservare l’arte secondo la doppia angolazione della ricezione del pubblico e dell’opera come strumento e oggetto di mediazione di valori culturali offre l’immagine di un lungo processo dialettico in costante evoluzione con strumenti e obiettivi collegati nel tempo all’attualità artistica e alla situazione sociale. Il volume offre un percorso cronologico, dal XVI al XVIII secolo, suddiviso in quattro capitoli e analizza le tappe connesse alla legittimazione internazionale del giudizio del pubblico e alla costruzione del suo dialogo, in presenza o a distanza, con l’arte.



Sandra Costa è docente e coordinatrice della Laurea Magistrale in Arti Visive all’Alma Mater Studiorum - Università di Bologna. Fino al 2014 ha insegnato e condotto i suoi studi in Francia (Université Paris 1, Université de Grenoble, CNRS). Habilitée à diriger des recherches, è membro titolare del Comité des Travaux Historiques et Scientifiques. Le sue pubblicazioni vertono principalmente sulle pratiche del collezionismo in Europa in epoca moderna e su metodi e aspetti comparati della storia del patrimonio artistico e dei musei.

Giovanna Perini Folesani, bolognese, dal 2001 è professore ordinario di storia della critica d’arte all’Università di Urbino Carlo Bo. Ha insegnato anche negli Stati Uniti (Johns Hopkins University, Baltimore Md e Oberlin College, Oberlin, Ohio) e a Roma Tor Vergata. Ha all’attivo oltre 200 pubblicazioni a stampa, concernenti perlopiù la letteratura artistica e il collezionismo di età moderna in Italia e in Inghilterra, comparsi, prevalentemente in italiano e in inglese, in cataloghi di mostre e in atti di convegni nazionali e internazionali, in raccolte di saggi, in riviste scientifiche italiane, inglesi, americane, olandesi, tedesche e francesi. Cooptata nel Comitato Italiano del CIHA il 29 febbraio 1992, ne ha promosso e attuato la rifondazione nel 2005, agendo come Presidente dal 2008 al 2012. È direttore del CURAM (Centro Universitario di Ricerca Avanzata per la Metodologia storico-artistica).

 
Continue Shopping
Browse more Art book or Bononia University Press products.