Infanzia e metafore letterarie

€24.00

Infanzia e metafore letterarie

Orfanezza e diversità nella circolarità dell’immaginario

Milena Bernardi

--------------------------------------------------------

DETTAGLI 

Formato Dimensione Pagine Lingua Anno ISBN Protezione
LIBRO 14x21
312
Italiano
2009 978-88-7395-421-7 -
PDF 1,5MB
312
Italiano
2009
PDF-978-88-7395-421-7
Stampa non permessa, copia non permessa

--------------------------------------------------------

Orfani e diversi sono sovente i protagonisti delle fiabe popolari e d'autore, così come dei classici per ragazzi e di molte opere contemporanee. Le orfanezze e le diversità transitano di storia in storia e sembrano riconoscere nello scaffale della letteratura per l’infanzia un alloggio sicuro, una dimora adottiva in cui mettere radici e sentire legittimata la loro problematica esistenza. I "pollicini", metafora d’infanzia minuscola, convivono con le sirenette, gli orfani ottocenteschi di Dickens, la Mignolina di Andersen, la Bambolina di Capuana, la piccola Cappuccetto Rosso, e numerose altre creature in qualche modo diverse, orfane, abbandonate, cacciate di casa. In una biblioteca ideale in cui tutto si tiene essi viaggiano e migrano da uno scaffale all’altro, evidenziando i legami di significato, i radicamenti storici ed antropologici, le visioni filosofiche e pedagogiche, i sintomi e le tracce che l’infanzia porta con sè quando diviene personaggio e quindi metafora letteraria.

Milena Bernardi è ricercatrice all’Università di Bologna e insegna Letteratura per l’Infanzia. Per i nostri tipi ha già pubblicato il volume Infanzia e fiaba (2007), e i saggi "Il tappeto dell’Altrove" e "Dietro le quinte del racconto" all’interno del volume Infanzia e racconto, a cura di E. Beseghi (2008).

SPEDIZIONE GRATUITA: consegna standard Italia entro 4-5 giorni

Continue Shopping
Browse more Book or BUP Digital Edition products.