Le cose del quotidiano

€30.00

Le cose del quotidiano

Testimonianze su usi e consumi (Bologna, secolo XIV)

di Antonella Campanini, Rossella Rinaldi

---------------------------------------------------------------

DETTAGLI 

Formato Dimensione Pagine Lingua Anno ISBN
LIBRO 17X24 272 Italiano 2014

 ----------------------------------------------------------------

Le cose del quotidiano sono oggetti, beni mobili con valori intrinseci ben definiti, osservati attraverso i loro movimenti nei circuiti di una realtà cittadina, quella bolognese del Trecento, all’interno di case, conventi e botteghe, nelle piazze e nelle vie del commercio, nei luoghi dei comparti amministrativi deputati al controllo delle finanze pubbliche e del prelievo fiscale. Conservati grazie a fonti scritte, dunque con la mediazione di un sistema comunicativo che, per certi aspetti, ne trascende la concretezza e anche la raffigurazione, hanno potuto resistere agli assalti del tempo nel riparo sicuro offerto dagli archivi. È proprio dall’Archivio di Stato di Bologna che un gruppo di giovani ricercatori li ha fatti emergere, trascrivendo e analizzando, nel loro contesto e con sicuro approccio critico, i documenti che li contengono. Viene proposto all’attenzione di studiosi e lettori uno squarcio di vitalità cittadina che costituisce autentica traccia di riferimento e comparazione per altre realtà, oltre a segnalare molteplici e centralissimi nodi d’approfondimento.

Antonella Campanini è ricercatore in Storia Medievale presso l’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche di Pollenzo (CN), dove insegna Storia delle culture alimentari e Storia della cucina e della gastronomia. Il suo principale oggetto di studio è la storia sociale dell’alimentazione tra Medioevo e prima Età moderna. Tra le sue pubblicazioni più recenti: Dalla tavola alla cucina. Scrittori e cibo nel Medioevo italiano (Roma 2012), Manger en Europe. Patrimoines, échanges, identités, curato con Peter Scholliers e Jean-Pierre Williot (Bruxelles 2011) e l’edizione italiana del Libro delle creature di Ildegarda di Bingen (Roma 2011).

Rossella Rinaldi lavora presso l’Archivio di Stato di Bologna. È autrice di numerosi saggi di storia economico-sociale e ha curato varie edizioni di fonti documentarie di provenienza monastica (secoli X-XII).

 

Sommario

Premessa
Rossella Rinaldi

Oggetti del quotidiano, oggetti di studio. Metodologia e fonti 
Antonella Campanini

Note per la trascrizione dei testi 
Un registro dei domenicani. Spese e consumi della comunità (1349-1351) 
Giulia Cò

Una lista ( fuori) del comune. Un registro anomalo fra le carte
del massarolo dei pegni 
Paolo Rondinini

Testatori e beni materiali nella Bologna del Trecento.
L’esempio della documentazione francescana 
Daniel Klein

Merci in vendita. Lo statuto dei drappieri del 1329 
a cura di Alessandra Brighenti
nota introduttiva di Rossella Rinaldi

Merci in circolazione nel tardo Trecento.
Le imposte daziarie sulle mercanzie in entrata e in uscita 
a cura di Alessandra Chessa ed Emanuela Zanon
nota introduttiva di Rossella Rinaldi

Glossario
a cura di Daniel Klein
Bibliografia 

 

 

 

Continue Shopping
Browse more Book or Bononia University Press products.