Studio sulle possibili fondazioni fenomenologiche di una valutazione “di sistema” scientificamente attendibile e condivisibile dalle scuole, di Gabriele Boselli

€5.00

Da Encyclopaideia n° 30, 2011, Anno XV.

Dettagli / Details

Formati disponibili
Dimensione file
Pagine
Lingua
Protezione

pdf

1634 Kb

19

Articolo in Italiano con Abstract in Inglese

Stampa e copia non permesse

Available Format
File Size
Pages
Language
Protection

pdf

1634 Kb

19

Italian Article with English Abstract

Print and Copy not permitted


Abstract 

Una valutazione di sistema espleta una funzione essenzialmente normalizzatrice di chi vi si muove professionalmente, funzione di allineamento a valori e interessi di coloro che governano il sistema stesso; contrasta l’emergere di valori dissonanti. Più che “oggettive”, come talvolta vengono dichiarate, le valutazioni di sistema, così come le “certificazioni”, sono reificanti. L’impostazione fenomenologica porta non solo a mettere in parentesi ed evidenziare in quanto tale ogni apparato piegato a funzioni retoriche.  Collega l’idea di valutazione non a quella di valuta ma, in positivo, a quella di valore, di rilevazione dei valori in gioco. È costitutiva e costruttiva, infuturante: a partire da una fondazione ideale (dunque non ideologica) indica con rigore e passione insieme la via per portare a processi valutativi intersoggettuali e non oggettivistici, paradigmatici e non sintagmatici, narrativi e non acronici, ermeneutici e senza pretesa di rispecchiamento incontrovertibile del reale, conseguenti a una scelta condotta in autonomia fra costellazioni di valore sedimentate non tanto nella cronaca, quanto nella storia.

Parole chiave: Epistemologia – Fenomenologia – Test – Oggettività – Intersoggettualità

English Abstract 

A study about possible phenomenological foundations for a “system” evaluation, scientifically reliable and sharable by schools.

Gabriele Boselli
Ufficio Scolastico Regionale – Emilia-Romagna

A system evaluation works essentially as normalizer of those who professionally live the system, standardizing values and interests upon ones in charge. It contrasts the emerging of dissonant values. Rather than objective, system evaluations tend to objectify. The phenomenological approach brings not only to bracket every apparatus lined to rhetorical functions, but also link the idea of evaluation to the idea of value, of inquiry of values in play. It is constitutional and constructive: starting from an ideal (not ideological) foundation, it points out with both rigor and passion the way for intersubjective process, not objectivistic, narrative not acronychal, hermeneutical but without the pretension of being the mirror of reality.

Keywords: Epistemology –Phenomenology – Test – Objectivity – Intersubjectivity

Continue Shopping
Browse more Magazine or Bononia University Press products.